Mese: Ottobre 2020

Glutammina: se manca non basta integrarla a tavola, perché servono gli integratori

Chi è carente di glutammina e pensa di integrarla soltanto con una dieta a base di alimenti che la contengono non sa che l’apporto di glutammina a tavola è scarso o, quantomeno, insufficiente se non accompagnato dall’assunzione di specifici integratori glutamminici. L’assunzione di questi prodotti non fa registrare casistiche che ne mettano in luce eventuali controindicazioni, però si consiglia sempre di affidarsi a prodotti a base naturale e di qualità certificata. Un buon metodo è abbinare un’adeguata dieta alimentare a base di cibi che contengono glutammina all’integrazione di prodotti a base glutamminica. A tavola si tenga conto che i cibi che contengono un’ottima percentuale di glutammina sono, fra gli altri, il salmone, il riso e i latticini. Quanto agli integratori glutamminici da accompagnare alla dieta la scelta è davvero molto vasta. Ma perché assumerla, se manca?

Va capito a …

Continua a leggere